Condizioni generali di vendita

Osservazioni generali

  • Le presenti condizioni generali di vendita e di fornitura valgono per tutte le nostre vendite, forniture e altre prestazioni.
  • Condizioni diverse del committente non ci vincolano in alcun modo.
  • Gli accordi separati, come pure le modifiche e le aggiunte al contratto e alle condizioni generali di vendita e di fornitura sono validi solo con la conferma scritta da parte nostra.

Offerte

  • Le nostre offerte sono sempre non vincolanti.
  • Le offerte, i disegni, le immagini, le descrizioni e i campioni rimangono di nostra proprietà e non possono essere resi noti ad altri concorrenti senza il nostro consenso. Se l’ordine non viene dato o viene consegnato a terzi, i documenti citati, comprese tutte le copie, devono essere restituiti o distrutti.

Stipulazione del contratto

  • Il contratto è considerato concluso solo quando l’accettazione di un ordine da parte di SeCasa/SeTeba è stata confermata per iscritto.
  • Ci riserviamo il diritto di apportare modifiche o miglioramenti al tipo di costruzione o esecuzione dei nostri prodotti.

Prezzi

  • I nostri prezzi s’intendono netti e franco cantiere
  • Tutti i prezzi si intendono senza IVA, costi di imballaggio e di trasporto, costi doganali e marginali, e spese di assicurazione.
  • Le seguenti prestazioni non sono comprese nei nostri prezzi se non sono esplicitamente esposte nell’offerta: esecuzione e fornitura di campioni, smontaggio, montaggio, smaltimento, guarnizioni speciali, sigillature, coprifili e pulizia.
  • Negli accordi che contengono scadenze di consegna o di prestazione di più di quattro mesi dopo la conclusione del contratto e i costi dei materiali, del trasporto o i costi salariali aumentano dalla conclusione del contratto a causa di fattori esterni di più del 5%, il prezzo finale dovuto verrà aumentato di conseguenza.

Termini di fornitura e forniture parziali

  • Il termine di fornitura decorre a partire dalla data di ricezione della nostra conferma di ordinazione dettagliata firmata dal committente se è indicato come periodo di tempo, e avviene un’accettazione secondo il paragrafo. 3.1. Il termine di fornitura si prolunga in corrispondenza ogni qual volta non ci vengono rimesse tempestivamente indicazioni o documenti necessari, se il committente modifica successivamente con il nostro consenso la conferma dell’ordinazione o quando un pagamento non ci perviene entro i termini convenuti. Il termine di fornitura è rispettato se è stata notificata al committente la disponibilità alla consegna, o se la merce è partita dalla fabbrica entro la scadenza del termine.
  • Da parte nostra siamo autorizzati a forniture parziali. In caso di contratti di fornitura continuata, ciascuna fornitura parziale è considerata un negozio a sé stante. L’impossibilità di esecuzione di una fornitura parziale o il ritardo in una fornitura parziale non danno esplicitamente alcun diritto al committente di recedere dall’intero contratto o di esigere un risarcimento dei danni.
  • Qualora il mancato rispetto di un termine di fornitura non dipenda unicamente da nostra esclusiva e grave colpa, il committente non matura alcun diritto a recedere dal contratto, a rinunciare alla fornitura o a pretendere un risarcimento del danno.
  • In caso di imprevedibili difficoltà nell’approvvigionamento, sciopero, interruzioni della fabbricazione o altri casi di forza maggiore abbiamo facoltà di fissare un nuovo termine di fornitura o di recedere dal contratto senza costi conseguenti.
  • Un ritardo nella consegna esiste solo dopo il sollecito scritto da parte dell’acquirente.

Presa in consegna della merce da parte del committente

  • Con la presa in consegna della merce imballata da parte del committente o di una persona incaricata dallo stesso o da noi (spedizioniere, vettore ecc.) in fabbrica, il rischio passa al committente.
  • Se la presa in consegna subisce un ritardo o è resa impossibile per cause non imputabili a noi, abbiamo la facoltà di immagazzinare la merce a carico e rischio del committente presso noi o terzi. Così facendo, abbiamo adempito i nostri doveri e siamo quindi in diritto di ritenere evaso l’ordine e di allestire la fattura.

Condizioni di pagamento

  • Se nel contratto d’opera le condizioni di pagamento non sono specificate secondo la norma SIA 118, valgono le seguenti condizioni: 30% della somma dell’ordine al momento del conferimento dello stesso, 40% della somma dell’ordine a merce pronta per il montaggio, 20% della somma dell’ordine a inizio montaggio e la rimanenza dopo la fatturazione finale.
  • Tutte le fatture devono essere pagate entro 30 giorni dalla data di fatturazione, netto senza deduzioni di sconto.
  • È esclusa la messa in conto di pretese in contropartita di qualsivoglia genere, salvo il caso in cui tali pretese siano incontestate o cresciute in giudicato.
  • Nel caso in cui diversi crediti siano in sospeso, abbiamo il diritto di definire quali crediti sono soddisfatti dal pagamento del cliente
  • Gli interessi sui ritardi di pagamento sono dovuti senza preavviso formale alla fine del periodo di pagamento. È determinante il normale tasso di interesse sul luogo di pagamento per i crediti bancari sul conto corrente offerto agli imprenditori dalle banche.
  • La trattenuta o la riduzione di pagamenti per reclami è ammessa solo previa autorizzazione da parte nostra.
  • In caso di ritardi nel pagamento da parte del committente, abbiamo la facoltà, impregiudicati tutti gli altri diritti legali, di sospendere le forniture dovute in virtù di questo o di altri contratti oppure di vincolarle al pagamento di un anticipo o di una prestazione di garanzia.

Garanzia

  • Se la merce fornita presenta difetti imputabili a noi, forniamo a nostra scelta gratuitamente la sostituzione o la riparazione del pezzo difettato. Sono per contro espressamente esclusi ulteriori diritti del committente, in particolare la pretesa di indennità a titolo di rifusione dei danni, la risoluzione del contratto nonché per danni derivanti dall’uso o dall’installazione della merce, indipendentemente dalla base legale in virtù della quale vengono fatti valere.
  • I difetti della merce devono esserci notificati per iscritto e tempestivamente, i difetti palesi al più tardi entro una settimana dalla presa in consegna o dalla ricevuta della spedizione, i difetti occulti al più tardi entro una settimana dal loro rilevamento. Decorso questo termine, si declina ogni responsabilità.
  • Le contestazioni di forniture parziali non danno diritto al committente di rifiutare l’adempimento del contratto.
  • Non sono a noi imputabili difetti dovuti a normale usura, manutenzione carente (vedi le nostre direttive per la pulizia sul cantiere e la manutenzione), eccessiva sollecitazione, intervento improprio di terzi ecc. Sono altresì esclusi dalla garanzia i difetti dovuti alla mancata applicazione delle istruzioni da noi impartite in seguito al ricorso in garanzia per un difetto della cosa.
  • Non sono riconosciuti quali difetti piccoli graffi, superfici untuose e simili, non riconoscibili in verticale a una distanza di 3 metri.

Condizioni di montaggio

I nostri prezzi si basano sulle seguenti condizioni:

  • montaggio senza interruzione, accesso normale e libero da ostacoli al luogo di montaggio, allacciamento elettrico, ponteggi e apparecchi di sollevamento messi a disposizione dall’impresa, possibilità di deposito intermedio del materiale in un locale asciutto munito di serratura, montaggio in battute predisposte, indicazione del punto di posa in profondità e altezza con tolleranze più/meno 0,5 cm per apertura, sigillatura dei giunto di raccordo da parte dell’impresa, misure di protezione del cantiere da parte dell’impresa.
  • Prima dell’inizio convenuto dei lavori di montaggio, il committente deve adottare tempestivamente e a suo conto e pericolo tutti i preparativi e le misure necessarie per il normale svolgimento dei lavori.
  • Tutti i lavori da noi eseguiti devono essere controllati e collaudati entro 30 giorni dal termine dell’esecuzione dalla direzione lavori. Eventuali difetti riscontrati come vetri rotti ecc. vengono registrati nel rapporto di collaudo. Reclami successivi non possono più essere tenuti in considerazione.
  • L’accettazione dell’opera o di una parte dell’opera che forma un tutto unico può essere differita solo in caso di presenza di difetti essenziali che invalidano la funzione dell’opera.
  • Per danni causati dai nostri collaboratori all’edificio o ad altre installazioni rispondiamo in misura della nostra responsabilità civile aziendale. Sono esclusi dalla responsabilità i danni conseguenti.

Luogo d’adempimento, diritto, foro giuridico

  • Il luogo d’adempimento delle prestazioni del committente SeCasa/SeTeba è San Gallo
  • Per le fattispecie non disciplinate dalle condizioni generali di vendita e di fornitura, dai promemoria, dalle condizioni d’esecuzione e dalle direttive per la pulizia sul cantiere e la manutenzione valgono le pertinenti norme SIA, e segnatamente le norme SIA 118, 331 e 343 e a titolo complementare quelle del codice svizzero delle obbligazioni
  • Per tutte le controversie, anche quelle attinenti all’efficacia del contratto o delle presenti condizioni generali di vendita, è eletto foro San Gallo. Luogo d’esecuzione per committenti con domicilio all’estero è San Gallo.
Menu

Pin It on Pinterest